il campo
il calendario gare
le promozioni
l'hotel - Sheraton hotels & resorts
la club house
il Golf Club
home page
click to enlarge
 
  Perché Parco de Medici?


Perché in questa zona Papa Leone X, al secolo Giovanni dé Medici, figlio di Lorenzo il Magnifico (vero interprete della sua epoca, il Rinascimento) aveva deciso di passare buona parte dei suoi giorni, alloggiando in quella dimora che, nata come "casina di caccia" di Innocenzo VIII, era stata dai suoi successori (Alessandro VI, Giulio II e lo stesso Leone X) talmente ampliata da trasformarsi in una sontuosa villa che per le sue fortificazioni venne poi chiamata "Castello della Magliana" o "Castello dei Papi". Alla realizzazione del complesso contribuì l'opera di artisti famosi quali Bramante, Sangallo e lo stesso Raffaello, di cui va, in particolare, ricordato l'affresco che ornava il catino absidale della Cappella, purtroppo poi asportato e spedito in Francia alla fine dell'800 dove è tra le opere italiane del Louvre.

Ebbene lì, nella Villa alla Magliana, Leone X viveva con la sua corte tra letterati, musici ed artisti, lì si dilettava a seguire le favolose battute di caccia al cervo ed al cinghiale descritte dai cronisti dell'epoca, lì come scrive lo storico Ranke "passava la sua vita in una specie di ebbrezza intellettuale" e lì, il 24 novembre del 1521, nella notte in cui giungeva notizia della presa di Milano (avvenuta cinque giorni prima) da parte delle milizie di Carlo V, provocando una spontanea festa ed il tripudio delle guardie svizzere(*), il giovane Papa cadeva improvvisamente malato, per morire pochi giorni dopo nella residenza del Laterano.


(*)Le milizie svizzere, considerate all'epoca le più valide truppe mercenarie d'Europa, esultarono alla notizia di quell'evento perché rappresentava la rivincita della sconfitta da loro subita circa 6 anni prima nella storica e cruenta battaglia di Melegnano (ricordata come "la battaglia dei giganti") che portò alla conquista di Milano da parte dei Francesi di Francesco I.





PARCO DE' MEDICI GOLF CLUB
Viale Salvatore Rebecchini, 39
00148 Roma
+39 06 6528 7345 phone
+39 06 6528 7377 fax
 
 
 
home page